COME VARIA LA BELLEZZA NEL MONDO…

Con questo articolo vorrei portarvi in un viaggio intorno al mondo: vedremo insieme alcune delle tendenze di bellezza più influenti in Australia, Nuova Zelanda, Italia, Giappone e Corea, prendendo in considerazione i vari tipi di “Beauty”, le routine in materia di skincare e quali sono i prodotti più amati e richiesti.  

Inoltre, non dimentichiamoci che prima di esportare in questi paesi (e in tutti gli altri) è bene affidarsi ad un consulente onesto, capace ed in grado di fornirci un supporto regolatorio adeguato: Biorius è qui per aiutarvi, non esitate a contattarci!


AUSTRALIA

Abbiamo già dato alcune informazioni riguardo l’importante crescita dell’A-Beauty nel nostro articolo Il Mercato australiano dei cosmetici”, e sappiamo che questo fenomeno è una tendenza globale ispirata allo stile di vita degli australiani, i quali abbracciano la bellezza naturale attraverso una routine semplice ed efficace.

In Australia, l’approccio alla bellezza segue il mantra “Less is more”. Una pelle luminosa ed un trucco appena accennato sono i punti fermi dell’A-Beauty di tutti i giorni. L’accento è posto sull’uso di pochi prodotti, semplici ma efficaci.

Stiamo parlando principalmente di prodotti skincare e solari, make-up con SPF e prodotti multitasking, preferendo formule minimal, naturali, green e vegane con preferibilmente ingredienti di origine 100% australiana.

NUOVA ZELANDA

La Nuova Zelanda, nota anche come Aotearoa in lingua Māori, è conosciuta perlopiù per i suoi splendidi paesaggi la cultura Māori e… alcuni dei migliori marchi di bellezza del mondo.

Questi brand seguono lo stile green, clean e sostenibile degli abitanti di questo stato insulare dell’Oceania.

I prodotti di bellezza prediletti sono semplici, multifunzionali e altamente efficaci. Come gli australiani, anche i neozelandesi si concentrano su un approccio più minimalista e sostenibile alla cura della pelle, utilizzando un numero minore di prodotti, ma più efficaci e che contengono concentrazioni più elevate di ingredienti di alto livello.

Gli animali e l’ambiente sono molto rispettati, ecco perché le formule cosmetiche sono prevalentemente sostenibili, naturali e vegane.

Un altro valore sono messo in rilievo da molti brand cosmetici neozelandesi è l’inclusività: la bellezza non ha etnia, sesso o età.

ITALIA

Nonostante l’importanza del mercato cosmetico italiano nel mondo, non esiste ancora un trend globale che possiamo definire facilmente “I-Beauty”.

Il Bel Paese si posiziona al 4° posto a livello europeo nel podio del mercato dei cosmetici e della cura della persona, al link seguente il nostro articolo intitolato “MADE IN ITALY VS IMPORTED IN ITALY  – 2020/2021”. I prodotti che l’Italia importa ed esporta maggiormente sono i prodotti dedicati alla cura della pelle, i comunemente chiamati skincare. I dati più recenti mostrano una crescita importante per quanto riguarda i prodotti antietà come creme, maschere e gel antirughe. L’Italia è una nazione dove il picco massimo del livello medio dell’età è tra i 46 e i 56 anni, ecco perché i marchi cosmetici si stanno dedicando sempre più a prodotti antiage.

Altre tendenze di bellezza più influenti in Italia, ma che vediamo anche in molti altri paesi nel mondo, riguardano la crescita di prodotti naturali e sostenibili, pari a oltre 1,8 miliardi di euro, ovvero il 16% del fatturato totale dell’industria cosmetica in Italia nel 2021.

GIAPPONE

Quanto è importante il mercato giapponese dei cosmetici  e quanto la J-Beauty stia prendendo piede in tutto il mondo, è già stato trattato nel nostro articolo “How to sell cosmetics in Japan and comply with local regulations”, ma riassumiamolo insieme.

La J-Beauty predilige formule di alta qualità supportate dalla scienza e routine ispirate a rituali e cerimonie giapponesi secolari. La loro dedizione alla cura della pelle è lodevole e a cui è dedicata una parte importante della giornata. Ciò è il risultato della pelle bianca e senza imperfezioni delle donne e uomini giapponesi. Come avercela? Semplici passi sono necessari: protezione solare, prodotti antietà fin da giovani e poco trucco.

Sappiamo difatti che i giapponesi preferiscono prendersi cura della consistenza e della qualità della pelle piuttosto che nascondere le imperfezioni con il make-up. Inoltre, sono lungimiranti: puntare sulla qualità e sugli effetti a lungo termine è il loro credo.

COREA

Per K-Beauty si intendono tutti i prodotti skincare arrivati dalla Corea del Sud.

Il nostro articolo “WHAT ARE THE KEY SUCCESS FACTORS OF K-BEAUTY?” prende in considerazione le caratteristiche proprie e principali di questo fenomeno, il quale, per alcuni di noi, è ormai entrato a far parte della nostra routine quotidiana.

La K-Beauty è rinomata per le sue elaborate e lunghe routine di cura della pelle, composte da molte fasi. Si predilige l’uso di prodotti di alta qualità, con ingredienti di origine naturale e packaging eco-friendly, il tutto a costi veramente contenuti!

La K-Beauty è stata, inoltre, una delle pioniere in quel che riguarda i prodotti customizzati e personalizzati, sempre con la vivacità e l’allegria proprie di questa tendenza.


Conclusione

Questo è quanto in merito alle tendenze di bellezza più influenti in Australia, Nuova Zelanda, Italia, Giappone e Corea.

Ricordiamoci sempre che prima di esportare i nostri prodotti cosmetici in questi paesi, è bene effettuare uno studio regolatorio che dimostri la conformità alle regolamentazioni in vigore.

Al link seguente vi invito a trovare in dettaglio i servizi di supporto regolatorio offerti da Biorius.

Non esitate a contattarci!

Valeria Secco

Business Development Representative

valeria.secco@biorius.com

Contattateci

Avenue Leonard de Vinci, 14 1300 Wavre, Belgio

+32 2 888 40 10
+44 20 3866 1208

info@biorius.com

Google Maps

© Copyright - 2008 – 2021 BIORIUS