<>Regolamenti cosmetici dell'Australia

Secondo Mordor Intelligence, il mercato australiano dei prodotti di bellezza e per la cura della persona dovrebbe raggiungere i 6,7 miliardi di dollari entro il 2025, con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 4,48% nel periodo di previsione (2020 – 2025).

Sebbene non sia il paese più popolato (la sua popolazione è inferiore ai 26 milioni), è un paese ricco con un PIL che supera i 60.000 dollari a persona all’anno e ha uno degli indicatori di sviluppo umano (HDI) più alti al mondo.

Contesto normativo

Cosmetici e articoli terapeutici

In Australia, un prodotto cosmetico è definito come “una sostanza progettata per essere utilizzata su qualsiasi parte esterna del corpo”. o all’interno della bocca. per cambiarne l’odore o l’aspetto, pulirlo, mantenerlo in buone condizioni o proteggerlo”.

Un prodotto cosmetico non è considerato un bene terapeutico, che è regolamentato dalla Therapeutic Goods Administration (TGA).

Altri enti regolatori

L’Australian Industrial Chemicals Introduction Scheme (AICIS) regolamenta le sostanze chimiche. Ogni ingrediente di una formula cosmetica deve essere elencato nell’inventario AICIS. Se un ingrediente non è elencato nell’inventario, deve essere classificato in base ai suoi rischi per la salute e per l’ambiente. Biorius può aiutarti in questo processo. Sia gli ingredienti elencati che quelli non elencati devono essere dichiarati annualmente all’AICIS.

L’Australian Competition and Consumer Commission (ACCC) regola i requisiti delle etichette, compreso l’elenco INCI.

BIORIUS raccomanda vivamente di seguire le indicazioni sull’etichettatura fornite dai nostri esperti, poiché in Australia l’etichettatura è fortemente regolamentata.

Per poter vendere prodotti cosmetici in Australia, i marchi cosmetici devono trovare un importatore stabilito sul territorio australiano e registrato presso l’AICIS. L’importatore è responsabile della conformità dei prodotti che distribuisce.

Come funziona?

BIORIUS garantisce la conformità dei prodotti cosmetici ai requisiti delle autorità australiane.

La revisione normativa consiste in una revisione della formula e in una revisione dell’etichetta e delle indicazioni.

Recensione della formula

Valutazione della formula in base ai requisiti stabiliti dall’AICIS e dal TGA.

Gli esperti di BIORIUS verificano la classificazione del prodotto per assicurarsi che possa essere considerato un cosmetico.

Successivamente, si procede a un’analisi tossicologica per verificare la sicurezza della formula.

Infine, controllano gli ingredienti in base a vari standard:

  • AIICS (Australian Inventory of Industrial Chemical Substance), compresa la parte riservata dell’inventario.
  • Regolamento doganale sulle importazioni vietate
  • SUSMP (Standard per la Schedulazione Uniforme dei Medicinali e dei Veleni)

Al termine di questa revisione, viene emesso un rapporto di revisione della formula che include le conclusioni degli esperti (categorizzazione del prodotto, analisi tossicologica e revisione degli ingredienti).

Revisione dell’etichetta e dei claim

Valutazione dell’etichetta in base ai requisiti stabiliti dall’ACCC.

Valutazione dell’etichetta del prodotto (elenco degli ingredienti, simboli, requisiti legali, ecc.) e della fondatezza delle affermazioni.

La revisione delle etichette e delle indicazioni consiste in un rapporto contenente tutte le informazioni che devono comparire sul materiale di etichettatura:

  • Elementi necessari
  • Presenza degli elementi richiesti (imballaggio primario, imballaggio secondario e foglietto illustrativo)
  • Elenco INCI finale
  • Rivendicazioni
  • Conclusione di ogni reclamo
  • Commenti degli esperti: vengono fornite raccomandazioni strategiche per l’aggiornamento dell’etichetta.

Categorie di prodotti specifiche

Prodotti CBD

I prodotti a base di CBD sono autorizzati in Australia a determinate condizioni:

  • Nell’olio di semi di canapa per scopi diversi dall’uso umano interno contenente 50 mg/kg o meno di cannabinoidi, inclusi 20 mg/kg o meno di tetraidrocannabinoli
  • Se l’etichetta riporta una delle seguenti avvertenze:
    o Non per uso interno
    o Da non prendere

Prodotti SPF

I prodotti SPF possono essere considerati cosmetici se l’SPF è la funzione secondaria del prodotto.

Domande?

Contattaci

Hai bisogno di consigli, un preventivo o risposte alle tue domande? Contattaci…

Compila questo modulo o contattaci direttamente: info@biorius.com

Risponderemo il prima possibile!

Da più di 15 anni specialisti nelle Regolamentazioni cosmetiche, Biorius offre una soluzione affidabile e completa per collocare prodotti cosmetici in vari mercati:

  • Specialisti di prima classe nelle regolamentazioni cosmetiche in Europa, nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in oltre 60 paesi
  • 50 esperti regolatori, tossicologi, farmacisti e chimici al tuo servizio.
  • Un modello unico che ti garantisce sia la rapida tempestività che servizi di alta qualità. Curioso? Chiedici di saperne di più!
  • Nessun costo nascosto: Biorius non ti addebita alcuna spesa per domande, chiamate o incontri.
  • Uno strumento informatico di prima classe, gratuito e che risparmia molto del tuo tempo.
  • Più di 1.500 clienti internazionali hanno già scelto Biorius!
  • Abbiamo valutato più di 100.000 prodotti e non abbiamo mai avuto problemi di conformità (multe, ritiri dal mercato, ecc.) in 15 anni di attività.

"*" indica i campi obbligatori

Desideri vendere in:*
Hai sentito parlare dei nostri servizi tramite:*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.