Brexit e conformità dei cosmetici nel Regno Unito

Impatto della Brexit sulla conformità dei cosmetici

Il Regno Unito ha ufficialmente abbandonato l’Unione Europea il 31 gennaio 2020. Le aziende cosmetiche hanno avuto tempo fino al 31 dicembre 2020 (periodo di transizione) per adeguarsi ai requisiti di The Product Safety and Metrology etc. (Amendment etc.) (EU Exit) Regulations 2019, Schedule 34”, conosciuta anche come “UK Cosmetics Regulation”.

Un’azienda che già commercializza o intende commercializzare prodotti cosmetici nel Regno Unito deve pertanto essere rappresentata da una Persona Responsabile che abbia sede nel Regno Unito e deve adempiere ai seguenti requisiti.

Prima di lanciare il vostro marchio nel Regno Unito, assicuratevi di prendere delle decisioni appropriate, poiché esse possono determinare le vostre possibilità di successo a lungo termine. Vi consigliamo di selezionare un partner qualificato che sostenga il vostro sviluppo su entrambi i lati della Manica.

Persona Responsabile nel Regno Unito

A partire dal 1° gennaio 2021, per vendere prodotti cosmetici nel Regno Unito è necessario disporre di una Persona Responsabile con sede nel Paese. Un marchio di cosmetici che vende i propri prodotti sia nell’UE che nel Regno Unito necessita di una Persona Responsabile locale in entrambe le aree economiche.

Come riportato in questo articolo dettagliato, la ricerca di una nuova Persona Responsabile che rappresenti i vostri prodotti nell’UE e/o nel Regno Unito non va presa alla leggera. Tra le varie raccomandazioni, un marchio di cosmetici dovrebbe impegnarsi a trovare una Persona Responsabile con uffici sia nell’UE che nel Regno Unito e che sia quindi in grado di rappresentare i prodotti in entrambe le aree geografiche. Di fatto, una nuova Persona Responsabile avrà generalmente il compito di verificare la documentazione relativa ai prodotti cosmetici per assicurarsi che siano conformi alla legge e per evitare di correre rischi irragionevoli.

Una verifica di questo genere si accompagna a costi supplementari e richiede del tempo. Per questa ragione, collaborare con una Persona Responsabile unica rappresenta l’opzione più conveniente per i marchi di cosmetici.  

I dossier informativi sui prodotti (PIF) devono essere aggiornati in modo da esporre il nome della Persona Responsabile nell’UE e nel Regno Unito. Inoltre, è necessario assicurarsi che i Rapporti sulla Sicurezza dei Prodotti Cosmetici (CPSR, Cosmetics Product Safety Report) siano convalidati da tossicologi qualificati in possesso di diplomi di laurea riconosciuti nel Regno Unito (per il mercato britannico) e nell’UE (per il mercato europeo).

Revisione dell’etichetta

Coordinate (nome ed indirizzo) della Persona Pesponsabile

Per le vendite nel Regno Unito, le coordinate della Persona Responsabile devono figurare sull’etichetta del prodotto.

In caso di vendita in entrambe le aree, l’etichetta del prodotto deve riportare nome e indirizzo delle Persone Responsabili sia nell’UE che nel Regno Unito.

Made in


In base alle normative UE, il Paese di fabbricazione deve figurare sull’etichetta del prodotto se si tratta di un Paese situato al di fuori dell’UE.  

  • Se fabbricate dei prodotti nel Regno Unito e li vendete nell’UE, la dicitura “Made in the UK” (Fabbricato nel Regno Unito) dovrà essere aggiunta all’etichetta.
  • Se fabbricate dei prodotti nell’UE e li vendete nel Regno Unito, la dicitura “Made in EU” (Fabbricato nell’UE) dovrà essere aggiunta all’etichetta.
  • Solamente i prodotti che adempiono a questi nuovi requisiti di etichettatura saranno resi disponibili sui mercati del Regno Unito e dell’UE a partire dal 1° febbraio 2022.

Marcatura UKCA

Il simbolo “epsilon invertito” che somiglia ad un “3” è esposto sui contenitori aerosol destinati al mercato UE per confermare la conformità alla Direttiva del Consiglio CEE n. 75/324 sugli aerosol. L’equivalente strumento legislativo britannico prevede l’inclusione delle parole “UKCA” al posto del “3” per significare che il prodotto è conforme ai requisiti legali applicabili. A partire dal 1° gennaio 2022, solo i prodotti che includono l’etichetta UKCA saranno ammessi sul mercato britannico. Sia l’etichetta UKCA che il simbolo dell’epsilon invertito “3” possono essere esposti sulla stessa etichetta se il prodotto è venduto sia nell’UE che nel Regno Unito.

Notifiche

Notifiche per il Regno Unito


Ogni prodotto deve essere rinotificato in un nuovo sistema di notifica per essere autorizzato alla vendita nel Regno Unito. Non è stato elaborato alcun trasferimento automatico tra il CPNP e questo nuovo portale di notifica britannico (SCPN). Il sistema britannico è stato reso disponibile il 1° gennaio 2021 ed è relativamente simile al CPNP. Tutti i prodotti cosmetici attualmente in vendita sul mercato britannico hanno dovuto essere nuovamente notificati entro 90 giorni dalla fine del periodo di transizione (cioè il 31 marzo 2021).
Un prodotto venduto su entrambi i mercati deve essere notificato sia al CPNP che al SCPN.


Notifiche per l’UE


I prodotti cosmetici attualmente rappresentati nell’UE da una Persona Responsabile situata nel Regno Unito (e che non ha uffici nell’UE) devono essere trasferiti a una Persona Responsabile situata nell’UE. Questo trasferimento poteva essere effettuato automaticamente fino alla fine del periodo di transizione. Dal 31 dicembre 2020, i conti CPNP per le Persone Responsabili situate nel Regno Unito sono definitivamente congelati e le notifiche CPNP non ancora trasferite sono bloccate in modo permanente. I nuovi prodotti cosmetici ed i prodotti cosmetici non trasferiti alla fine del periodo di transizione devono essere rinotificati manualmente nel CPNP.

In che modo BIORIUS vi può aiutare?

BIORIUS assicura la vostra presenza sia nell’UE che nel Regno Unito certificando che i vostri prodotti sono conformi al 100% in entrambe le zone geografiche! 

1.       Persona Responsabile

BIORIUS dispone di uffici sia nell’UE che nel Regno Unito e questo ci permette di agire in qualità di Persona Responsabile in entrambe le aree.

Abbiamo deciso di non aumentare le nostre tariffe di rappresentazione giuridica nel Regno Unito al termine del periodo di transizione. Continueremo dunque a fungere da Persona Responsabile nel Regno Unito così come nell’UE in base alle tariffe in vigore in precedenza.

2.       Le etichette

Grazie alla nostra competenza in materia normativa, BIORIUS verifica le vostre etichette per assicurarne la conformità nell’UE e nel Regno Unito a BREXIT avvenuta.

3.       Le notifiche

BIORIUS notifica i vostri prodotti nel CPNP e nel nuovo sistema di notifica britannico al fine di permettervi di commercializzarli in entrambe le aree geografiche.

Molte altre sono le risorse tecniche che rendono BIORIUS una scelta privilegiata: tra queste, la presenza di tossicologi designati come Valutatori della Sicurezza su entrambi i lati della Manica.  


Domande?

Contattateci

Avenue Leonard de Vinci, 14 1300 Wavre, Belgio

+32 2 888 40 10
+44 20 3866 1208

info@biorius.com

Google Maps

© Copyright - 2008 – 2021 BIORIUS