La notifica CPNP

Come probabilmente già saprete, o come sicuramente avrete già notato, i requisiti di sicurezza, qualità, efficacia ed etichettatura sono regolamentati in modo diverso nelle varie regioni del mondo. In alcuni paesi è richiesta una notifica (o registrazione) alle autorità nazionali competenti, come per esempio:

Con quest’articolo, saremo felici di fornirvi maggiori dettagli ed informazioni riguardo la notifica CPNP.

Cos’è esattamente la notifica CPNP e qual è il suo scopo?

Nel mercato dell’UE, la notifica CPNP, Cosmetic Products Notification Portal, è un sistema online creato per l’attuazione del Regolamento (CE) n. 1223/2009 sui prodotti cosmetici. Quando un prodotto è stato notificato al CPNP, non è necessario effettuare ulteriori notifiche a livello nazionale.

La notifica è obbligatoria dall’11 luglio 2013 per ogni prodotto cosmetico al fine di accedere al mercato dell’UE (27 Stati membri).

Lo scopo è quello di informare le autorità competenti che state per vendere un prodotto cosmetico sul mercato europeo, in modo che sappiano facilmente chi devono contattare in caso di domande relative ad un prodotto cosmetico o se vogliono effettuare un’ispezione dettagliata.

Il CPNP non è aperto al pubblico ma rende disponibili alcune informazioni per via elettronica a:

  • Autorità competenti, ai fini della sorveglianza e dell’analisi di mercato, della valutazione ed informazione dei consumatori;
  • Centri europei per il controllo dei veleni, ai fini del trattamento medico;
  • Persone Responsabili dei prodotti cosmetici (quando notificano i prodotti cosmetici);
  • Distributori di prodotti cosmetici (quando notificano i prodotti cosmetici).

La persona, o l’azienda, che ha effettuato la notifica CPNP, deve essere obbligatoriamente riportata sull’etichetta dei prodotti cosmetici. Ciò serve ad informare i consumatori finali su chi devono contattare in caso di reazione avversa ad un prodotto cosmetico e su quale sia la migliore linea d’azione da seguire.

Naturalmente, poiché la normativa sui cosmetici è un po’ diversa in ogni paese, non si parla sempre di notifica. È spesso chiamata anche registrazione.

Un’altra informazione importante è che il CPNP è solo l’ultima fase di un processo normativo piuttosto complesso: Revisione della formula, CPSR (Cosmetic Product Safety Report) A&B firmato da un Valutatore della Sicurezza, revisione dell’etichetta e dei claim. Queste prime tre fasi obbligatorie, combinate, costituiscono il cosiddetto PIF (Product Information File) …ed è proprio il PIF che viene notificato al CPNP!


Cosa succede se il un prodotto contiene nanomateriali?

Attenzione: Per i prodotti cosmetici contenenti nanomateriali, la notifica deve essere effettuata 6 mesi prima dell’immissione sul mercato dell’UE.

Il CPNP contiene anche un modulo separato (articolo 16) per i prodotti cosmetici contenenti nanomateriali, il quale deve essere effettuato in aggiunta alla notifica prevista dall’articolo 13. Se la Commissione europea nutre dubbi sulla sicurezza di un nanomateriale, può richiedere al comitato scientifico per la sicurezza dei consumatori di eseguire una valutazione del rischio.


Chi si occupa della notifica CPNP?

La notifica, o registrazione, non è sempre effettuata dalla stessa persona, o azienda, poiché dipende dalla normativa cosmetica di ogni paese. In alcune regioni è automaticamente l’importatore, il distributore o il venditore… ma potrebbe anche essere il marchio!

Nell’UE, è la Persona Responsabile che di solito si occupa della notifica CPNP. Il Regolamento (CE) n. 1223/2009 (articolo 13) prevede che le Persone Responsabili e, in determinate circostanze, i distributori dei prodotti cosmetici, presentino alcune informazioni sui prodotti che immettono sul mercato europeo.

Si tratta di una questione particolarmente importante e delicata nell’UE. È infatti molto importante non scegliere una persona qualsiasi come Persona Responsabile per i seguenti motivi:

  • La Persona Responsabile deve essere esperta in affari regolatori e legali, tossicologia, chimica e scienze farmaceutiche.
  • La PR deve possedere solide competenze linguistiche e comunicative al fine di gestire le interazioni con i clienti e con le 27 autorità nazionali competenti in 24 lingue ufficiali.
  • La Rappresentanza Legale include un’ampia gamma di compiti, i quali rappresentano un notevole investimento di tempo.

Al link seguente vi invitiamo a trovare un articolo in materia.


E l’impatto della Brexit? La notifica SCPNP

È importante notare che, sebbene i regolamenti cosmetici dell’UE e del Regno Unito siano più o meno gli stessi, ci sono effettivamente alcune differenze dovute alla Brexit.

Per esempio:

  1. In primo luogo, la notifica non viene effettuata sullo stesso portale! Quest’ultimo si chiama SCPN, Submit Cosmetic Product Notification. Se Biorius sarà la Persona Responsabile dei vostri prodotti cosmetici nel Regno Unito si occuperà di procedere con la notifica.
  2. Un’altra questione molto importante è che, sebbene la notifica CPNP possa essere trasferita da una Persona Responsabile ad un’altra, non è così per la SCPN. Sarà dunque necessaria una nuova notifica se la Persona Responsabile viene cambiata.

Per qualsiasi informazione riguardo alle notifiche EU CPNP (Cosmetic Products Notification Portal) e UK SCPN (Submit Cosmetic Product Notification), Biorius sarà lieta di aiutarvi.

Valeria Secco

Business Development Representative

valeria.secco@biorius.com

Contattateci

Avenue Leonard de Vinci, 14 1300 Wavre, Belgio

+32 2 888 40 10
+44 20 3866 1208

info@biorius.com

Google Maps

© Copyright - 2008 – 2021 BIORIUS