L’importanza del mercato britannico

Perché i marchi cosmetici dovrebbero investire tempo per ottenere la conformità con il Regolamento del Regno Unito

Alcune parole e cifre chiave

Il Regno Unito è tra i primi tre mercati cosmetici dell’Europa occidentale, dopo la Germania e la Francia, seguito dall’Italia. Si tratta dell’ottava industria cosmetica più grande al mondo, dietro a Stati Uniti, Cina, Giappone, India, Brasile, Germania e Francia.

Si prevede che il mercato globale dei cosmetici raggiungerà una crescita del 25% entro il 2027 e, dopo un 2020 difficile a causa della pandemia globale di Covid-19, il Regno Unito è considerato un mercato in grande crescita dell’Europa occidentale.

Per maggiori informazioni sull’impatto della crisi del Covid-19 sui mercati UE/UK, vi invito a leggere il nostro articolo al link seguente.

Si sa che gli inglesi amano la loro pelle e sono disposti a pagare per prendersene cura; si prevede che il settore dedicato alla cura della pelle nel Regno Unito raggiungerà circa 22 miliardi di euro entro il 2024. I prodotti solari dominano ancora il mercato e sembra che manterranno la loro posizione dominante anche nei prossimi anni. Un’ultima tendenza in piena espansione sono i prodotti dedicati alla cura degli uomini; stanno prendendo sempre più quote di mercato e potrebbero essere la prossima categoria di prodotti molto importante nel mercato inglese.

La Brexit è la nostra tazza di tè

Il Regno Unito, ormai, non è più membro dell’Unione Europea e anche se il Regolamento sui Cosmetici Britannico deriva da quello Europeo CE 1223/2009, i marchi cosmetici devono prendere ulteriori misure per ottenere la conformità con la legislazione britannica Schedule 34 del The Product Safety and Metrology etc. (Amendment etc.) (EU Exit) Regulations 2019 dal 1° gennaio 2021.  Il Regolamento sui Cosmetici del Regno Unito è applicabile su tutti i prodotti cosmetici immessi sul mercato in Gran Bretagna, che comprende Inghilterra, Scozia e Galles. I prodotti cosmetici venduti in Irlanda del Nord sono ancora coperti da quello europeo.

I principali cambiamenti importanti dovuti alla Brexit sono:

  1. Si deve designare una Persona Responsabile UK con sede nel Regno Unito. I dettagli di contatto della Persona Responsabile devono essere aggiunti all’etichetta del prodotto (primaria e secondaria).
  2. Il paese di origine deve essere incluso nell’etichetta se il prodotto è fabbricato fuori dal Regno Unito.
  3. Ogni prodotto cosmetico deve essere notificato al portale britannico, il cosiddetto SCPN (Submit Cosmetic Product Notification).

Un’altra questione molto importante sulla Brexit è che, sebbene una notifica CPNP UE possa essere trasferita da una Persona Responsabile ad un’altra (per vari motivi se è necessario un cambio di Persona Responsabile), questo non è il caso della notifica SCPN (Submit Cosmetic Product Notification) e sarà necessaria una nuova notifica se la Persona Responsabile viene cambiata, per qualsivoglia motivo.

Per maggiori informazioni sull’impatto della Brexit sulla conformità nel Regno Unito, vi invito a leggere il nostro articolo di blog dedicato a questo argomento al link seguente.

La Persona Responsabile nel Regno Unito

Gli obblighi della Persona Responsabile sono elencati nell’articolo 5 del Regolamento sui Cosmetici del Regno Unito.  

Oltre alla conformità e alla sicurezza del prodotto, la Persona Responsabile deve:

  • Proteggere il vostro marchio da problemi di conformità
  • Assistere con questioni legali relative al Regolamento sui Cosmetici del Regno Unito
  • Rispondere a tutte le domande delle autorità nazionali competenti
  • Gestire tutte le ispezioni delle autorità di vigilanza competenti
  • Tenere d’occhio tutti gli sviluppi normativi e tenervi informati
  • Gestire tutte le questioni di cosmetovigilanza (effetti indesiderati) seguendo i consumatori e assicurando il miglior corso d’azione

Il nostro consiglio è semplice: i marchi cosmetici dovrebbero investire tempo nella ricerca di un partner affidabile che li assista nell’ottenere la conformità e nell’agire come loro Persona Responsabile. Troverete al link seguente un articolo completo su questo argomento.

1 partner affidabile, 2 regioni

Biorius fornisce assistenza dalla A alla Z sia per il mercato britannico che per quello europeo. Ci occupiamo di tutto, dalla preparazione del PIF alla notifica e alla Rappresentanza Legale.

La nostra missione è semplice: offriamo una soluzione chiavi in mano, alleggerendo il vostro carico normativo e riducendo il time to market dei vostri prodotti.

Per ulteriori informazioni o aiuto in questa materia, non esitate a contattarci.

Valeria Secco

Business Development Representative

valeria.secco@biorius.com

Contattateci

Avenue Leonard de Vinci, 14 1300 Wavre, Belgio

+32 2 888 40 10
+44 20 3866 1208

info@biorius.com

Google Maps

© Copyright - 2008 – 2021 BIORIUS